Brevetti

Unità Cinofila Salvataggio Nautico rilascia brevetti "sportivi" e "operativi" a rinnovo annuale suddivisi su più livelli di formazione per permettere a operatore e cane di raggiungere il più alto livello di preparazione possibile, così da poter svolgere l'attività di salvataggio nautico nella maniera più efficace e sicura. I corsi si svolgeranno suddivisi in lezioni di base a terra, nelle quali verrà valorizzato il binomio uomo/cane, seguite da prove in acqua dove verranno insegnate le tecniche di avvicinamento, recupero e messa in sicurezza. 

scuolacanisalvataggiotoscana
scuolacanisalvataggio
Prove di Brevetto
Lavoro a terra:
-Attenzione
-Seduto
-Terra
-Resta
-Richiamo
-Gira
-Condotta
Lavoro in acqua:
-Cane e conduttore dovranno effettuare sulla riva un tragitto di corsa di 100/150 metri circa, con "figuranti" sparsi lungo tutto il tragitto al fine di simulare la massima capacità dell'unità di operare sulla spiaggia.
-Salvataggio di un pericolante (con tecnica a rimorchio):
Il pericolante simula l'annegamento a una distanza di 50/100 (max) metri circa. Il cane e il conduttore dopo una breve corsa entrano in acqua con il cane che "rimorchia" il conduttore. Così facendo quest'ultimo risparmia l'energia per il recupero del pericolante. Una volta effettuato il recupero il conduttore darà al cane il comando di rientro (Riva). Quando l'unità cinofila avrà riportato il pericolante a terra e lo avrà posto in  posizione di sicurezza l'esercizio sarà terminato.
-Salvataggio di due pericolanti (nuoto davanti al cane con pinne):
Due pericolanti distanti l'uno dall'altro 20/30 metri circa ad almeno 50/100(max) metri dalla riva simulano l'annegamento simultaneo. Il conduttore dovrà, in pochi secondi, indossare le pinne e nuotando davanti al cane soccorrerà il primo figurante. All'arrivo del cane lo assicurerà ad una maniglia dell'imbragatura, in seguito lui si dirigerà sull'altro figurante, (che lo metterà in difficoltà) al quale dovrà fare molta attenzione e con presa decisa dovrà afferrarlo. Dopodiché il conduttore chiamerà a se il cane, il quale dovrà trascinare il conduttore e i due figuranti a riva. 
-Salvataggio di pericolanti con mezzo di soccorso:
Un pericolante simula l'annegamento a 100/150(max) metri circa dalla riva, cane e conduttore salgono velocemente su un mezzo di soccorso condotto da personale qualificato(Pattino, Gommone ecc.). A circa 10 metri dal figurante il soccorritore si dovrà tuffare assieme al cane a "palombaro" senza mai perdere di vista il pericolante. Nuotando davanti al cane lo afferrerà e, a sua scelta, in base alle condizione di quest'ultimo potrà decidere se issarlo sul mezzo di soccorso o riportarlo direttamente a riva. 
-Rimorchio di imbarcazione a riva:
Due persone a bordo di una imbarcazione simulano un'emergenza generica  con impossibilità di rientro a riva.
Cane e conduttore si avvicineranno al mezzo e chiederanno alle persone a bordo di lanciare una cima, la quale dovrà essere legata a un moschettone e agganciata al cane oppure trascinata a bocca fino a riva.  
-Nuoto con più unità cinofile:
Più unità cinofile partiranno da riva tutte assieme e si porteranno a 50/100(max) metri dalla riva. Un istruttore su imbarcazione o a terra chiederà alle unità alcuni esercizi da svolgere. La sessione avrà una durata di 20 minuti per constatare l'affiatamento conduttore/cane. 

Unità Cinofila Salvataggio Nautico sede legale in via porto di Cavallaia 78c Fucecchio (FI) Italy Tel. 3200159027

Seguici su:

  • Instagram - Black Circle
  • facebook-square
  • youtube-square